Nozze stellate tra gli eredi di due apprezzati imperi della Penisola nei campi della ristorazione e dell’ospitalità

Ott 31st, 2016 | Di cc | Categoria: Spettacoli e Cultura

Teresa Lucianelli


Oggi, lunedì 31 ottobre, alle ore 12, nella chiesa di Sant’Antonino a Sorrento, don Franco Maresca celebra le nozze di Ernesto Iaccarino e Mariangela Matera Sanseverino 

Sorrento è la suggestiva location di un matrimonio d’eccellenza, di quelli che coinvolgono l’intero territorio della Penisola sorrentina e della Campania ed esponenti del jet set internazionale, oltre che di settore. 300 gli invitati, selezionati tra gli affetti e le amicizie più cari. Tutti possono assistere alla cerimonia religiosa - spazio permettendo - ed al momento del “sì”.

Al ricevimento, strettamente riservato, molti invitati famosi, ma pochissimi i nomi trapelati, come quelli delpilota di formula 1 Jarno Trulli, Giulio Migliaccio centrocampista dell’Atalanta, Edy Reja ex allenatore Napoli. Top secret, per molti altri - su espressa richiesta degli eccellenti interessati - provenienti da varie nazioni del Mondo.

Lui, 46 anni, portati benissimo, ambitissimo scapolo di Sant’Agata sui Due Golfi e chef della Brigata dello stellato ristorante “Don Alfonso 1890″ considerato dalla clientela di tutto il Mondo, quale primo in Italia e quinto al Mondo tra gli eccellenti in base alla “TripAdvisor Travellers’ Choice Restaurants 2016″.

Mariangela, 25 anni, è considerata tra le più belle di Sorrento, simpatica, garbata, con le idee ben chiare, è una giovane e talentuosa promessa dell’Arte pasticciera, quindi condivide in toto la passione professionale di Ernesto. Si è formata all’Alma, ha all’attivo valide esperienze a Parigi e Londra e poi è approdata al Don Alfonso. Pochi giorni dopo il suo arrivo - due anni e mezzo fa - nella famosa cucina della prestigiosa location che rappresenta la massima espressione della Cucina italiana, secondo la clientela del Pianeta, si concretizza il fidanzamento tra Ernesto già più o meno segretamente innamorato da anni e Mariangela che scopre di amarlo anche lei. Oggi le nozze.

Testimoni: per lo sposo, il suo sous chef ed amico Nicola Pignatelli e Tiziana Piroddi cugina di Ernesto da parte paterna; per la sposa, la sorella Roberta, impegnata nell’attività alberghiera dei Matera Sanseverino, e Giulia Villa, amica d’infanzia.

Ernesto e Mariangela appartengono entrambi ad importanti famiglie della Penisola. Da parte dello sposo, il papà Alfonso Iaccarino, chef degli chef, simbolo della più alta Cucina italiana e Mediterranea nei cinque continenti e mamma Livia Adario, enogastronoma appartenente ad una nota dinastia imprenditoriale. Da parte della sposa, papà Bruno Matera Sanseverino, patron dei Grand Hotel Riviera - location del ricevimento nuziale che vede impegnate la Brigata del Don Alfonso e quella resident - del Tirrenia e del Cota Suite, e mamma Rossella Di Leva, titolare tra l’altro del rinomato negozio Bellora, alle spalle discendente di una famiglia   impegnata da generazioni a Sorrento nel commercio di qualità.

I genitori, in questo eccezionale lunedì saranno ovviamente impegnati in prima linea ad accogliere gli ospiti e supportare gli sposi nei piaceri e doveri dell’ospitalità. Accanto a loro, gli altri figli: Mario Iaccarino, amministratore ed attuale deus ex machina del prestigioso Don Alfonso, con la moglie Manuela Rizzo, stimatissima farmacista di Positano, ed i figli Alfonso e Matteo, nipotini adorati dagli sposi; Roberta Matera Sanseverino, operativa nell’attività paterna ed il fratello Eugenio, studente universitario.

Il matrimonio tra Ernesto e Mariangela è fondato su un amore vero - forte e maturo - e sulla grande passione per l’Arte culinaria oltre che professione stessa, condivisa dalla coppia, che lavora nella Brigata del Don Alfonso. Con loro, si uniscono oggi anche due imperi della Penisola sorrentina, apprezzati dalla migliore clientela mondiale.

Auguri agli sposi: la loro vita insieme sia sempre stellata e ricca di successi, come lo è già il loro lavoro

Lascia un commento

Devi essere Autenticato per scrivere un commento