Festa del Pesce: stasera la 26′ edizione all’insegna dell’allegria

Set 30th, 2017 | Di cc | Categoria: Cronaca Regionale

Stasera ritorna ancora con la 26′ edizione, la Festa del pesce a Positano! Più spettacolare e coinvolgente che mai, ricca ed invitante, praticamente irresistibile!

Gastronomia  tipica e tanta buona musica sulla spiaggia di Fornillo dall’ incomparabile bellezza, apprezzata in tutto il Mondo. 

Rivivere la magia ad ogni fine estate, un arrivederci all’anno prossimo, un modo originale per garantire alla popolazione ed ai numerosi turisti una festa davvero indimenticabile e portare così Positano nel cuore fino al prossimo ritorno: questi gli obiettivi dell’organizzatrice Associazione della Festa del Pesce.

La manifestazione ha pure il grande pregio di riuscire a riunire in un clima di autentica amicizia i vari ristoranti del territorio, a partire da Il Fornillo della famiglia Fusaro, sempre in prima fila nella promozione delle attività tese a diffondere la cultura a scopo solidale. Ed anche per questa 26′ edizione il ricavato della festa sarà dato per fini meritori alla Croce Rossa Italiana, Comitato Costa Amalfiatana e ad altre associazioni benefiche attive sulla zona.

Il  “pazzariello” Pasquale Terracciano darà come ormai di consueto l’avvio con la sua pittoresca sfilata che partirà da piazza dei Mulini e arriverà alla Spiaggia Grande, seguito da trampolieri ed altri coloratissimi personaggi.

Tutti gli ospiti saranno accolti a suon di fanfara con un bicchiere di sangria, poi ci imbarcherà sulle barche/navette che condurranno a Fornillo, sede dell’evento, raggiungibile anche attraverso il costone roccioso, in una panoramica  passeggiata sul mare . 

Sono tanti gli stands, operativi già dalle ore 19 con le specialità della Festa del pesce. Nel menù: i totani con i tubetti, fritti, in umido con patate, poi le pennette alici e noci, frittura di paranza, il kebab di polpo, la fantasia di mare allo scoglio, il sorbetto al limone, il babà al limoncello e vino locale.

Musica, con gli Allerija dal vivo in Musica d’Amare e dj set Lillo Lillotto e si ballerà per tutta la sera, fino a notte, in riva al mare.

La manifestazione si concluderà alla grande de con l’incendio della Torre e  di seguito il rientro in barca. Molti continueranno autonomamente la festa negli accoglienti e caratteristici bar e locali della spiaggia di Fornillo. La Marinella, resterà aperto sino a notte inoltrata, proponendo sfizioserie tipiche e buon vino per continuare ad animare la lunga festa positanese al chiaro di luna, oltre che per consentire ai rappresentanti dei Media di completare il loro lavoro ed effettuare le ultime interviste. Infatti, anche quest’anno il bar-ristorante La Marinella farà da base logistica per i giornalisti, fotografi e blogger che seguiranno da lì la pittoresca festa. Il patron Giovanni Cappiello ha messo a disposizione dei rappresentanti dei Media anche per l’edizione 2017 la location che servirà da Redazione e da studio per le dirette televisive e radiofoniche e gli aggiornamenti online.

Invece, chi vorrà trattenersi oltre la chiusura della festa, ritornerà alla Spiaggia Grande a piedi. Oppure potrà servirsi del taxi-barca. O, ancora, potrà risalire direttamente su in paese percorrendo le caratteristiche scalinate, tra i profumi degli agrumi e dei fiori, immerse nel verde ed a strapiombo sul mare, che portano accanto al ristorante Il Fornillo della famiglia Fusaro - tra i partecipanti all’evento col suo cucinato fresco - Tra l’altro, per l’occasione la location protrarrà sensibilmente l’orario di chiusura, per consentire un romantico dopo-cena a lume di candela con i dessert tradizionali, dinanzi ad una veduta di rara bellezza. 

Anche per questa 26′ edizione il ricavato della festa sarà devoluto per fini meritori alla Croce Rossa Italiana, Comitato Costa Amalfiatana e ad altre associazioni benefiche attive sul territorio.

Nel pluticonfermato successo della festa, ricoprono un ruolo di primo piano i ristoranti che hanno aderito negli anni con impegno all’iniziativa, garantendo nel rispetto della tradizione, qualità, gusto ed abbondanza per un banchetto riuscito. 

Le pietanze sono state realizzate negli anni da: Il Saraceno d’Oro, Il Covo dei Saraceni, Da Bruno, Mediterraneo, Il capitano, Cafè Positano, Il Palazzo, Dark Wine House, Capricci, La Brezza, Chez Black, Tre Sorelle, La Cambusa, La Buca di Bacco, La Pergola, L’Incanto, Il Guarracino. 

Per questa edizione 2017, sono previste aree ristoro su tutti gli stabilimenti: dal mondano Lido Pupetto, ben frequentato e particolarmente noto, al mitico Lido La Marinella da Sandra ed attiguo bar/ristorante coperto, il più antico del posto, attivo già dal dopoguerra; fino ai centrali Fernandez e Grassi, tutti ben conosciuti per la squisita ospitalità, la qualità del servizio, la tranquillità e la riservatezza che caratterizzano e distinguono gli esercizi di Fornillo, preferiti da chi ama la privacy e dagli aficionados della rinomata baia di Fornillo, tra le più suggestive d’Italia, apprezzata nel Mondo.

Ed ora passiamo al programma dettagliato della 26′ edizione della Festa del Pesce di Positano. Sabato 30 settembre

ore 17 – Piazza dei Mulini “Attenzione! Pupulazione! Stasera si esce! Si va tutti alla Festa del pesce! Il Pazzariello, Pasquale Terracciano, vi darà il benvenuto alla festa

ore 18.30 – Molo spiaggia grande “A’ sangria e l’allegria” e “Partene e bastimiente” con servizio barca/navetta gratis per la spiaggia di Fornillo

ore 19 – spiaggia di Fornillo “Frienne e magnanne”: apertura stands con il seguente menù: Tubetti e totani – Totani e patate – Frittura di paranza – Pennette alici e noci – Kebab di Polpo – Fantasia di mare allo scoglio di Navigo – Sorbetto al limone – Babà al limoncello – Vino!

ore 19 -22  – Artisti da spiaggia, trampolieri e mangiafuoco

ore 20 Palco spiaggia di Fornillo: Musica d’a Mare Gli Allerija in concerto

ore 22 DJ Set Lillo Lillotto

ore 23  “La festa vi saluta… La Torre che rivive di luce” Grande spettacolo di fuochi a mare.

Ritorno in barca alla Spiaggia Grande. Di lì, itinerario autonomo. Oppure, a scelta, ancora la lunga notte positanese a Fornillo e ritorno con mezzi privati o a piedi.

 

Teresa Lucianelli

Lascia un commento

Devi essere Autenticato per scrivere un commento