DA GENNAIO QUALIANO SARA’ VIDEOSORVEGLIATA

Dic 2nd, 2017 | Di cc | Categoria: Cronaca Regionale

Posizionata la prima camera dell’impianto urbano, che andrà a regime in 60 giorni. La cerimonia in via Selicelle altezza liceo “Cartesio” con Istituzioni, tecnici e Forze dell’Ordine. Il sindaco De Luca: “Un altro obiettivo raggiunto per la mia città”

“Tagliamo il nastro, per aprire il cantiere ed installare la prima telecamera per il controllo del territorio di Qualiano. Saranno installate una ventina di telecamere, che ci permetteranno di monitorare il territorio non solo sul fronte dello smaltimento illegale ed indiscriminato dei rifiuti, ma per dare maggiore sicurezza al territorio ed ai cittadini. E’ un progetto che nasce in collaborazione con le Forze dell’Ordine e ringrazio per questo il maresciallo Giusa, in rappresentanza della Stazione dei Carabinieri di Qualiano ed il comandante della P.M., Angelo D’Onofrio, per la preziosa collaborazione offerta nell’identificare i punti più a rischio. Plaudo ai componenti dell’Ufficio tecnico, che sono stati celeri nell’attuazione di questo progetto, che viene finanziato insieme al Comune di Calvizzano.” Sono alcuni dei concetti espressi dal sindaco De Luca, nel corso della cerimonia di inizio lavori dell’impianto d videosorveglianza urbana, che si è tenuta in via Selicelle angolo via Vallefuoco. Un punto strategico ed anche simbolico, per tutta la comunità di Qualiano visto che quella zona, nel tempo, è stata sede di abbandoni di “sacchetto selvaggio” ed anche perché il vicino liceo “Cartesio”, negli anni scorsi è stato vittima di raid vandalici, con ricadute negative sugli studenti.    

All’incontro erano presenti il sindaco De Luca, il vicesindaco Castaldo, i consiglieri comunali Giglio ed Apostoli, il comandante D’Onofrio, il maresciallo Giusa, il geom Testa, il presidente del Cig/Asi, Luigi Russo, l’ing. Pasquale Del Sorbo, oltre a tecnici e personale della Inpowergroup, l’azienda aggiudicataria dell’appalto, che installerà gli occhi elettronici in punti strategici del territorio di Qualiano.

L’impianto verrà completato in 60 giorni, come da capitolato, quindi, facendo un po’ di conti alla fine di Gennaio 2018 l’intero sistema sarà perfettamente funzionante. Il territorio, però, incomincerà ad essere controllato già dai prossimi giorni. La realizzazione del progetto, infatti, procede per step ed a mano a mano che verranno posizionate le camere, il flusso di immagini convoglierà sulla piattaforma dedicata. Le immagini saranno quindi immediatamente a disposizione degli addetti alla Centrale e delle Forze dell’Ordine, che potranno rilevare, in tempo reale, illeciti, abusi, sversamenti e qualunque altro comportamento irresponsabile di un singolo, che possa nuocere all’intera collettività.

Ricordiamo che, l’impianto di telecamere è stato interamente finanziato e rientra nel progetto “FireFreeLand” rientra nel “FSC 20007-2013. Accordo di Programma Quadro “Terra dei Fuochi” sottoscritto in data 20/01/2016 tra la Regione Campania, l’Agenzia per la Coesione Territoriale ed il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. Criteri ed indirizzo per la realizzazione delle Opere finanziate, debitamente firmato e registrato”. Il decreto ha destinato a Qualiano ed a Calvizzano un finanziamento di €499.346,53   finalizzato alle attività di prevenzione, controllo e rimozione dei rifiuti volte alla risoluzione dei fenomeni di abbandono indiscriminato. Il 2018 nascerà sotto una buona stella aprendosi all’insegna di una maggiore sicurezza per Qualiano ed i suoi abitanti.

Lascia un commento

Devi essere Autenticato per scrivere un commento