DA AVENGERS A STAR WARS

Giu 5th, 2019 | Di cc | Categoria: Spettacoli e Cultura

Conversazioni ‘senza spoiler’ con Andrea Guglielmino e Valerio Caprara

 

Le pagine di Colpo di Scena, ultimo libro di Andrea Guglielmino, danno il via a una conversazione sui temi caldi del Cinema, del Pop e dell’Entertainment. Come sta cambiando la cultura cinematografica con l’arrivo dei nuovi media? Il web 2.0 permette davvero a tutti di improvvisarsi critici e di raccontarci i segreti di un film? E quanto incidono oggi le strategie di comunicazione nel creare, fra allure e mondanità, i miti del Grande Schermo?

 

A Napoli, lunedì 10 giugno (ore 17.30), negli spazi della Mondadori Rione Alto, Andrea Guglielmino (eclettico narratore, giornalista e sceneggiatore, ma anche umorista e fumettista) incontra Giuseppe Cozzolino (scrittore e docente di ‘storia e critica del cinema’). E con lui dialoga, si confronta e si racconta. Quattro chiacchiere a cuore aperto, con toni distesi e senza spoiler (per dirla con linguaggio librario e cinematografico) sul mondo della settima arte, andando a ritroso da Avengers a Star Wars.

 

Un guest star d’eccezione anima il dibattito: Valerio Caprara, critico cinematografico, nonché docente di ‘storia e critica del cinema’.

Lunedì 10 giugno 2019

ore 17.30 – 19.00

 

LIBRERIA MONDADORI Rione Alto

via Onofrio Fragnito, 64 - Napoli

- - - - - - - - -

Colpo di Scena (MdS Editore - novembre 2018) è l’ultimo libro di Andrea Guglielmino.

Una storia che s’interseca e fa da cornice a una serie di racconti, uniti non da un genere specifico, ma dall’esigenza stessa di raccontare. Un padre e un figlio che non sono più in grado di comunicare. Due mondi distanti. Ruoli che si invertono, si fondono e si confondono, nella sospensione di un limbo in cui cercare insieme una via d’uscita. Il figlio è uno scrittore di successo, il padre un nerd appassionato di cinema, fumetti e letteratura pop che ha scelto - o la vita ha scelto per lui - una posizione passiva verso il racconto. Fa infatti il critico cinematografico, destinato a osservare senza agire, a giudicare senza creare. Ma ora il padre, pur di riconquistare il dialogo con il figlio, scende in campo in prima persona, rivelando una serie di storie da lui scritte e mai pubblicate, che diventano anche l’occasione per parlare al figlio di sé, della sua vita, delle occasioni prese e di quelle mancate, di episodi divertenti o drammatici, nella terribile e sublime alternanza di mimico, comico e tragico che ogni umana evoluzione attraversa, facendo della nostra esistenza un percorso narrativo dove, al contrario che al cinema, non esistono trama né artificiosi colpi di scena.

- - - - - - - - -

Andrea Guglielmino - Si autodefinisce non scrittore ma ‘scrivente’. Spazia infatti dalla saggistica alla narrativa, dal giornalismo alla critica cinematografica passando per le vignette umoristiche, l’illustrazione per l’infanzia, la letteratura ‘breve’ e le sceneggiature per fumetti.

 

 

Giuseppe Cozzolino - Docente di Storia del cinema e Storia delle Comunicazioni di Massa presso l’Università degli Studi di Napoli L’Orientale e l’Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli. Autore del volume ‘Cult Tv l’universo dei Telefilm’ (Falsopiano Edizioni) e ideatore di ‘Noir Factory – Laboratorio di Cinema e Scrittura’.

 

Valerio Caprara - Romano di nascita ma napoletano d’adozione, è uno dei principali critici cinematografici del Paese. Laureato in lettere moderne all’Università La Sapienza di Roma nel 1972, ha iniziato la carriera universitaria collaborando con il suo relatore, l’italianista e critico letterario Walter Pedullà. È stato professore di Storia e critica del cinema alla Facoltà di Lettere e filosofia dell’Università degli studi di Napoli ‘L’Orientale’ e docente a contratto di Storia del cinema presso l’Università degli Studi di Napoli Suor Orsola Benincasa . Autore di testi e conduttore di programmi televisivi, ha scritto di cinema sulle principali riviste specializzate. Direttore artistico degli Incontri Internazionali del Cinema di Sorrento dal 1983 al 2000, ha curato sezioni del Meeting Cinema e Storia di San Marino e del Giffoni Film Festival e attualmente è Presidente della giuria del Pietrasanta Film Festival. Dal 2011 al 2017 è stato membro della Commissione per la cinematografia presso il Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Dal 2017 è membro del Comitato scientifico della Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia.

Lascia un commento

Devi essere Autenticato per scrivere un commento