Torna la trasmissione “Napoli e Dintorni”, uno speciale su Napoli di notte, deserta al tempo del Coronavirus.

Apr 25th, 2020 | Di cc | Categoria: Cronaca di Napoli

Dopo il successo di anni passati a raccontare la splendida città di Napoli, torna uno speciale di Napoli e Dintorni, trasmissione condotta da Claudio Ciotola per anni in onda su Televomero.  Spettrale e agghiacciante il silenzio che in questi giorni sovrana di notte a Napoli, una città deserta e frequentata per quel poco, solo dalle forze dell’ordine. In questo viaggio di sabato notte, il conduttore vuole immortale immagini di una città inedita, partendo dalla periferia fino ad arrivare al centro  della città. Grazie alla collaborazione dei Vigili Urbani, il viaggio inizia dai territori di Pianura Soccavo e Fuorigrotta Bagnoli. Il Comandante il Capitano Ciro Guadagnini, accompagna la troupe per queste strade, sempre affollate, oggi vuote e deserte. Grande desolazione fuori allo stadio San Paolo, un vuoto immenso, lo stesso vuoto che provano oggi tutti i tifosi di calcio. A Mergellina insieme al Comandante della Unità operativa dei Vigili urbani di Chiaia il Capitano Sabina Pagnano, su lungomare all’altezza di Castel dell’Ovo, i ristoranti sono tutti chiusi, nessuno è per strada, una senzazione che non si può raccontare a parole. Percorrendo via Roma e i quartieri spagnoli, non si vede un anima viva, le strade vuote e deserte in uno dei posti a più alta densità abitativa al mondo. La piazza del Plebiscito, maestosa coi i suoi 25.000 metri quadrati è una delle piazze più grandi d’Italia, che oggi si presenta vuota e silenziosa, ma proprio il suo silenzio spettrale regala un sogno unico, sentire  il rumore dell’acqua della fontana del Nettuno. Ma il colpo di grazia al cuore, lo da Sant’Antonio a Posillipo, dall’ alto la città più bella del mondo, deserta e chiusa in un silenzio tombale.  

 

Lascia un commento

Devi essere Autenticato per scrivere un commento